Arcobaleno di Zucchero

Arcobaleno di Zucchero

lunedì 21 maggio 2018

Paste 'D Melia o Paste di Meliga

Eccovi una ricetta originaria del mio Piemonte e più precisamente della provincia di Cuneo e delle sue vallate, sono dei particolari biscotti molto friabili nel cui impasto viene aggiunta, oltre alla classica farina 00, una parte di farina di meliga o per meglio dire farina di mais, del tipo "fumetto"macinata molto fine.
Quella che ho usato io è una farina di fumetto di "mais pignulet", una varietà autoctona molto antica che viene macinata a pietra ancora tutt'oggi in un antico mulino che si trova nelle vicinanze del mio paese ed è conosciuto come "Il Mulino della Riviera".
In questa ricetta ho usato lo zucchero a velo, ma se volete un prodotto ancor più rustico vi consiglio uno zucchero grezzo di canna, risulteranno ottimi e dal sapore antico.
Questi particolari e rustici biscotti si accompagnano divinamente ad un goloso zabaglione o anche come vuole la tradizione inzuppati in un vino nero tipo "dolcetto" o un dolce e frizzante "moscato".


      Ingredienti per 12 - 14 biscotti:

  • 100 g. farina 00
  • 90 g. farina di mais ( io fumetto di pignulet )
  • 90 g. zucchero a velo ( o ancor meglio zucchero grezzo di canna )
  • 100 g. burro
  • 1 uovo medio
  • scorza di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale
  • una puntina di lievito in polvere per dolci

Mettere in una terrina il burro morbido con lo zucchero, la scorza di limone ed un pizzico di sale. Amalgamare fino ad avere un composto cremoso.


Dopo aver sbattuto leggermente l'uovo con una forchetta, versarlo nella terrina incorporandolo al tutto.





Aggiungere poco alla volta le due farine assieme ad un pizzico di lievito, mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto abbastanza compatto ma non troppo duro.



Prendere una sac-a-poche con bocchetta grande a stella e riempirla con il composto.
Dopo aver ricoperto una placca con della carta da forno, premere facendo un po' di forza formando dei biscotti a forma circolare.



Infornare a 170° - 180° per circa 15 minuti o fino a che non iniziano a prendere colore.
Appena sfornate toglierle delicatamente dalla placca e lasciarle raffreddare, posizionarle sul piatto da portata e servirle accompagnate a piacere con un goloso zabaglione e magari un buon dolcetto o un frizzante moscato del Piemonte.




NON MI RESTA CHE DIRVI:
PROVATELEEEEE!!!!!

mercoledì 11 aprile 2018

Plumcake con Cioccolato senza Burro

Pasqua è finita da poco ma sicuramente molti di voi si ritrovano in casa almeno uno o anche più uova di cioccolato da consumare in qualche modo. Questa è una deliziosa ricetta che fa al caso vostro, golosa ma nello stesso tempo semplice e con pochi grassi, ideale per la colazione o la merenda del pomeriggio.
Ho sostituito il burro alla più leggera ricotta e usato lo zucchero grezzo integrale anziché quello bianco raffinato, molto meno salutare.
Peccato che non vi possa arrivare il delizioso profumo sprigionatosi durante la cottura,... infatti proprio per questo vi consiglio di provarlo, non ve ne pentirete! ☺❤


      Ingredienti:

  • 150 g. farina 00
  • 100 g. farina di riso
  • 150 g. zucchero grezzo di canna
  • 100 g. ricotta
  • 120 ml. latte di mandorle (non zuccherato)
  • 80 g. cioccolato fondente
  • 2 uova medie
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 1 bustina di vanillina

Nella planetaria mettere lo zucchero e le due uova montando fino a rendere il tutto vellutato e spumoso.
Amalgamare quindi la ricotta e subito dopo il latte di mandorla.




Setacciare le due farine con il lievito e la vanillina ed amalgamarla poco alla volta al composto fino a renderlo compatto ed uniforme.



Infine aggiungere le scaglie di cioccolato fondente ed amalgamarle alla crema.


Ungere ed infarinare una teglia da plumcake, versarvi il composto livellandolo e porre in forno caldo a 180° per circa 35 minuti.


Lasciare raffreddare e togliere dallo stampo posizionando il dolce su di un piatto da portata.
Tagliare a fette e servire, magari accompagnato da un te, un caffè, una spremuta,... e... buona colazione!!!



ED ORA ... BUONA E SANA COLAZIONE
O MERENDA!!!!

lunedì 29 gennaio 2018

Torta "Macchina da Scrivere"

Altro compleanno ed altra torta!!!!
Questa volta la festa a sorpresa è stata per mia sorella Natalia, nata proprio il giorno di Natale, da qui il nome deciso per lei dai nostri genitori.
Ho ricevuto la commissione della torta da mio cognato il quale mi ha lasciata carta bianca sulla decorazione da realizzare, inerente però al suo lavoro di segretaria in uno studio notarile.
Il mio primo pensiero è stato di realizzare una macchina da scrivere, ma non quella che usa al lavoro, ma la sua personale e mitica Olivetti "Valentine", questa lei la usava a casa per allenarsi a velocizzare la scrittura dattilografica, e pure io da bambina a volte amavo provare ad usarla giocandoci un po'.
Mi sono quindi messa all'opera progettando il tutto, la macchina da scrivere con accanto un ipotetico "Atto di Donazione" da parte della "vita" a favore della festeggiata.





Per la base della torta ho preparato la mia torta nera farcita con crema al latte e qualche ciliegia sciroppata a pezzetti. La copertura, come il foglio e l'esterno della macchina da scrivere sono in pasta di zucchero, mentre per fare la struttura interna della macchina interno ho fatto una pasta di cereali modellabile (con mashmallows).

NE APPROFITTO PER RIFARE 
CON TUTTO IL CUORE
I MIEI PIU' CARI AUGURI A NATALIA!!!